Frutti

A volte il libro è il frutto di una ricerca, il frutto di anni di lavoro e sperimentazione, a volte frutto di una urgenza immediata. Qui abbiamo raccolto alcuni dei nostri frutti per presentarli a voi e stimolare curiosità e attenzione verso l’acquisto del prodotto, che, si sa, in questo caso è sempre di stagione.

Andreabitontovendesi

Andrea Bitonto

Non ci sono filtri fra l’autore e il lettore, nessuna barriera ostacola il flusso poetico che è linfa vitale. L’amore, la solitudine, la vita vera, in poesia con un punto di ironia e disincanto e meraviglia allo stesso tempo. []

Condividi su

Il poverello

Alessandro Cavoli

La poesia è per me un ponte fra due spazi dei quali non conoscerò mai la geografia, un esercizio spirituale che sintonizza e modifica. []

Condividi su

Odio le ragioniere

Claudia Fofi

L’autrice in questo poema in 70 canti ha la voce di quelli che hanno il cuore spezzato, ma sa pure riderne tutto nonostante. I disegni di Campanoni mantengono la stessa atmosfera sorridente e tragica, ardente e semplice dell’autrice. []

Condividi su

Poesie che sono lettere dell’alfabeto, formule e squarci di una realtà fisica che ha sempre lo sguardo leggero e terribile della vita. La copertina disegnata da Valentina D’Andrea restituisce questo tono di leggerezza e intensità. []

Condividi su

Finestre di luce e buio, prose che sono un attimo di riflessione e saggezza e surreale visione del mondo. Il cielo, le scale, l’acqua, il buio, i colori, l’ombra, le cose di tutti i giorni in un lampo di bellezza.
[]

Condividi su

Amore e attualità, la terra infiammata dall’inquinamento e l’amore perduto o ritrovato, sono poesie che raccontano 33 giorni. Ogni giorno una poesia è la prescrizione di lettura di questo volumetto che come per tutti i versi va letto centellinando e riprendendo da capo. []

Condividi su

Ci bastava la carezza

Umberto Kühtz

Poesie e disegni dell’autore, architetto vissuto in Puglia che ha sempre scritto e disegnato nel corso della sua vita come incessante battere sul punto di un racconto che abita poeticamente la città che progetta. []

Condividi su

Ogni poesia in questo libro racchiude un complesso lessico, intelaiature voraci che scavano nella polvere, scavano nel verde, il colore atavico. []

Condividi su

Il tiglio giovane

Mariarosa Pappalettera

Piccolo volume di 31 poesie delicate, toccanti e minime che rispecchiano la scelta editoriale, pulita, bianca morbida. Poesie di Terra cielo e amicizia. []

Condividi su

ll motivo per cui certa poesia risulta interessante è che parla di storie che conoscono tutti. Il motivo per cui i poeti non servono all’amore è che l’amore è molto più realista di quel che si creda []

Condividi su

L’autore nel 1980 va in Nicaragua per vedere la rivoluzione. Si dice che in Nicaragua Todos son poetas. Libro scritto per raccontare le storie dei poeti di quella terra e per fare i conti con se stesso. []

Condividi su

I viaggi di Kapuściński erano preparati con cura maniacale, le sue letture enciclopediche, tutto mirato a raggiungere l’incontro con l’altro. Ce lo racconta l’autore, altro grande viaggiatore, in queste poche pagine dense. []

Condividi su