Il mondo di Sally Bayley: tra letteratura e vita

Il rapporto tra letteratura e vita è sempre stato un argomento coinvolgente per gli scrittori di ogni tempo. Nessuna scrittrice però, più di Sally Bayley, ha rivelato questa fusione in modo così determinante, creando una vera e propria interazione tra personaggi reali e personaggi letterari che per lei sono parte integrante della sua famiglia.

Leggiamo i libri per sapere di più sugli altri, ma per sapere anche di più su noi stessi.

Sally Bayley scrive La ragazza con la colomba e No boys play here su un’esperienza personale vissuta in una famiglia disfunzionale, in cui i grandi classici diventeranno una scala per uscire dalla sua situazione di disagio.

Affidata ai servizi sociali a soli 14 anni, Sally è la prima persona del sistema di assistenza del West Sussex ad aver studiato all’Università di Oxford, dove attualmente insegna scrittura creativa. La letteratura ha rappresentato per lei un’evasione dalla sua vita di solitudine e di incertezze. Cercava delle voci che le facessero compagnia e si è rifugiata nei romanzi e nelle opere teatrali che ha letto da giovanissima, immaginando i personaggi come persone reali che incontrava nella sua vita di ogni giorno. Jane Eyre, protagonista de La ragazza con la colomba è stato Il primo personaggio in cui si è identificata. Queste voci si inserivano nella sua famiglia e la aiutavano a sopravvivere. Cresciuta in un contesto caotico, in uno slum, cercava il suo ordine, il suo percorso di vita.

In No boys play here è andata in cerca dei suoi parenti perduti come suo padre e suo zio che ritrova nei drammi storici di Shakespeare, in Falstaff e in Enrico IV. Ha visto in Falstaff qualcosa di suo padre, uno storyteller, un ubriacone. Attraverso Shakespeare colma i vuoti lasciati dal padre e dagli uomini della sua vita.

Shakespeare mi ha salvata dalla famiglia dirà.

La lettura è una torcia potente che illumina il buio, è una via di fuga e un lettore avido e un artista della fuga. Io ho iniziato a fuggire nel momento in cui ho cominciato a leggere.

Queste le parole di Sally Bayley, una scrittrice originale e intrigante che testimonia come in un incantesimo magico la letteratura riesca a proteggerci e prenderci per mano nell’affrontare la vita.

Patrizia Ripa – Collettivo Poesia in Azione

_____________

Bibliografia

Sally Bayley, Girl with Dove, William Collins 2018 (edizione italiana La ragazza con la colomba, Edizioni Clichy, 2021)

Sally Bayley, No boys play here, a story of Shakespeare and my family’s Missing Men, William Collins 2022, (versione italiana edizione Clichy, 2021)

Sally Bayley, The Green Lady, edizioni Clichy, 2023

William Shakespeare, Tutte le opere, vol 1-4, Bompiani, Milano, 2015-2019

Sally Bayley, Home on the Horizon, America’s  search from space: from Emily Dickinson to Bob Dylan, October 2010

Sally Bayley Representing Sylvia Plath, CUP, 2011

Intervista a Sally Bayley, Festival della Letteratura di Mantova, 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *