Clessidra, azioni urbane di lettura. Aprile 2020

29-04-2020, in videochiamata da tutto il mondo

Tema di aprile 2020: RINASCITA

A marzo abbiamo giocato con la nostra Clessidra Bari&Bitritto mensile, in videochat! E mai Clessidra è stata così internazionale: chi si è collegato da Bari, chi da Bitritto, chi da Genova e chi dall’Argentina. L’esperimento ha funzionato talmente bene, che abbiamo deciso di tenere anche questa Clessidra di aprile con le stesse modalità. Scegliamo le parole per tutto l’anno durante la Clessidra di dicembre quando, dopo aver raccolto le parole suggerite dai clessidranti delle varie sedi, fissiamo le 11 parole dell’anno (la parola di dicembre è sempre, a rotazione, uno dei 4 elementi: terra, acqua, aria, fuoco) con un democraticissimo sorteggio. E scoprire che la parola di aprile è RINASCITA non può che essere una notizia beneaugurante.

La parola del mese è RINASCITA
La data: mercoledì 29 aprile alle ore 19.00

Per questo mese l’iscrizione sarà limitata a 15 persone. Per iscriversi bisognerà inviare una mail a info@poesiainazione.it.
Gli iscritti riceveranno un link che permetterà loro di connettersi in videoconferenza.

Questo mese giocheranno con noi anche gli amici del gruppo “Dillo con una poesia ai tempi del coronavirus”. Benvenuti!

***
Chi non riuscirà ad iscriversi in tempo per la videoClessidra, potrà comunque partecipare inviando il contributo via mail.
Vi aspettiamo!

Le regole principali del gioco

1.
Agli Incontri senza pubblico, letture rizomatiche sotto il segno della sabbia, si può intervenire esclusivamente come partecipante (TASSATIVO! E dai, tanto puoi giocare anche solo per qualche secondo, è importante anche il tuo colpo di remi!).

2.
Sulla base del tema, scegli cosa proporre: di un grande autore puoi leggere un brano, mostrare immagini o scene di film, far ascoltare suoni, brani musicali, canzoni, e proporre movimento di corpi ed esperienza dei sensi. La durata massima del tuo intervento è di 7 minuti. Se i convenuti sono un numero cospicuo si scende a 4, a 3 min, lo concordiamo volta per volta insieme all’inizio della serata.