TA-RAN-TO

Poema elettrico sulla città dolente

Lo spettacolo costruisce un racconto della città e del suo vissuto e del suo potenziale incrociando i linguaggi espressivi di parola, musica e immagini.

Poema elettrico

sulla città dolente

Lo spettacolo segna anche l’uscita dell’EP, per l’etichetta pugliese Angapp, ed è dedicato a una narrazione differente della città, che tiene conto dell’esistenza e della centralità dell’Ilva, che per Taranto è simbolo di lavoro,  dolore e malattia, ma ne costruisce un’immagine più ampia, a partire dal racconto di voci, rumori e paesaggi che tradizionalmente non ricevono spazio, e tantomeno uno spazio poetico, drammatico e lirico. 

Si tratta di una sfida all’immagine dominante su Taranto, schiacciata in genere interamente sulle questioni ambientali e sanitarie.

La musica di Stefano Barone accompagna la voce e le parole di Silvana Kühtz, con il sax di Susanna Crociani e Rino Locantore alle percussioni.

La costruzione visuale dello spettacolo è affidata a Cosimo Calabrese.
Il coordinamento è di Virginia Rondinelli .

scarica comunicato stampa in formato pdf

Poems e voce Silvana Kühtz
Musica, chitarra preparata e sintetizzatori Stefano Barone
with Susanna Crociani sax, Rino Locantore percussioni

Fotografia Cosimo Calabrese

Grafica di copertina: Danilo di Prizio

Etichetta: Angapp

***

Silvana Kühtz
Performer nata a Bari. Insegna e fa ricerca nel Dipartimento Culture Europee e del Mediterraneo dell’Università della Basilicata a Matera. Il suo ultimo libro, Collezione di Piccole felicità, è una collaborazione con il fotografo Andrea Semplici, edito nel 2021 da Casalta ed di Firenze. È autrice di molte pubblicazioni internazionali sui temi città, sostenibilità, bellezza e patrimonio ambientale. Ha creato dal 2005 il collettivo artistico Poesia In Azione.

Stefano Barone
Chitarrista, compositore, produttore, insegnante di musica e direttore artistico. Nato a Napoli (1978), ha attraversato esperienze musicali diverse per approdare allo studio delle tecniche e della composizione della chitarra acustica moderna, abbracciando la musica contemporanea in generale. Il suo ultimo progetto “Alive” è parte del “The Wall” del vincitore del Pulitzer 2018, Brian Kaufman. Si è esibito in Italia, Stati Uniti, Canada, Germania, Portogallo, Panama, Turchia, Svizzera, Lettonia, Polonia, Russia, Norvegia e Regno Unito. 

Cosimo Calabrese
Nato nel 1985 a Taranto, Sud Italia, dove attualmente vive. Ha frequentato la D.O.O.R. Academy di Roma e dal 2012 è fotogiornalista, collaborando con magazine e quotidiani internazionali (The Guardian, Der Spiegel, Het Nieuwsbladt, Repubblica, Information DK). Il focus del suo lavoro è stato alle questioni ambientali e delle migrazioni umane. Dal 2014 è redattore di Witness Journal, primo magazine online di fotogiornalismo in Italia.

La copertina dell’EP
Grafica: Danilo Di Prizio